Come trovare lavoro nel settore immobiliare? I nostri consigli

Il settore immobiliare è un settore che recluta in modo stabile e quindi attira molte persone. In particolare, si tratta di un settore molto apprezzato dalle persone in fase di riqualificazione. Ma quali diplomi sono necessari per diventare agente immobiliare? E se non ne ho, posso ancora correre dei rischi?

Non abbiate paura di consultare le offerte di lavoro nel settore immobiliare con i nostri consigli su come diventare un agente immobiliare senza un diploma.

Competenze trasversali, una risorsa importante nel settore immobiliare

Le competenze trasversali hanno ora sconvolto il mondo del reclutamento. E l’immobiliare, un settore con professioni molto relazionali, è particolarmente interessato. Alcuni professionisti del personale dei grandi nomi del settore immobiliare non esitano a dire che sono alla ricerca di qualità piuttosto che di diplomi. Le competenze trasversali sono spesso citate anche nelle offerte di lavoro nel settore immobiliare, come ad Orpi.

Tuttavia, le soft skills rimangono un concetto ancora sconosciuto ai candidati. Ecco una breve guida alle tue capacità comportamentali da evidenziare durante un’intervista immobiliare.

Non esitate a parlare delle vostre buone capacità relazionali, nel settore immobiliare è una qualità essenziale per mettere in confidenza i clienti. Quindi prenditi cura del tuo contatto umano durante il colloquio.

È inoltre essenziale essere altamente adattabile. Il settore immobiliare è un’area in cui è possibile assegnare rapidamente delle responsabilità. Dobbiamo essere pronti ad assumerci la piena responsabilità per loro senza lasciarci smantellare.

L’autonomia è anche una qualità da evidenziare durante un’intervista. L’agente immobiliare è spesso solo nella gestione dei suoi progetti e deve essere in grado di realizzarli senza troppi aiuti esterni.

Cosa sono le soft skills?

Le soft skills sono le abilità comportamentali, sociali e trasversali del candidato. Permettono al candidato di evidenziare le competenze piuttosto che i diplomi e permettono al selezionatore di rimettere l’essere umano al centro di un colloquio.